Ristorante

Era la metà dell’ottocento quando una nobildonna fiorentina veniva data in sposa ad un nobile siciliano. Il galantuomo, in suo onore, edificò proprio qui la loro casa. Costruì una tipica villa fiorentina in stile neoclassico che fu negli anni conosciuta con il nome di Villa Ortigia.

Quello che un tempo era il giardino privato del Marchese Tommaso Cargallo da Siracusa, oggi è la sede del Ristorante L’Architettura del cibo

La struttura, immersa nel verde, è stata realizzata dalle mani di sapienti artigiani fiorentini e può accogliere fino a 35 persone.
Le sue sale si aprono a spazi unici dallo stile industriale, e gli elementi di arredo offrono un’atmosfera suggestiva dal tocco iconico. La cura scrupolosa delle materie con cui è stato realizzato, e la precisione di ogni dettaglio, siglano una personalità forte e autentica. 
La privacy di cui si gode si mescola sapientemente alla convivialità del servizio, curato ed impeccabile ma mai invadente, dedicato ai nostri ospiti.
 

Giuseppe Papallo Chef

Architettura del Cibo è uno spazio enogastronomico di ricerca.
Un luogo dove le persone, con la cura dei gesti, rinnovano l’arte di un mestiere antico, e consegnano così la tradizione al presente, come autentica emozione.

Giuseppe Papallo

Dettaglio del ristorante
Deattgli del ristorante